Categories

SCIA edilizia e responsabilità penale dei funzionari comunali

SCIA edilizia e responsabilità penale dei funzionari comunali
Codice Prodotto: 9788895922430
Disponibilità: In magazzino
Prezzo: 0,00€
(prezzo iva compresa)
Qtà:  
   - O -   

L’ampia diffusione che ha avuto in Italia negli ultimi tempi l’istituto della “segnalazione certificata di inizio attività” (SCIA) in materia edilizia rende molto attuale il tema, sino ad ora scarsamente esplorato, di quale sia la responsabilità penale in cui possono incorrere i pubblici amministratori nello svolgimento dei  compiti di controllo che gravano sul Comune destinatario della SCIA, in quanto ente pubblico preposto alla gestione del territorio.

Sul punto si deve osservare che al Dirigente o al Responsabile del competente Ufficio del Comune, che intervenga in tema di SCIA per esercitare gli ampi poteri di controllo, di intervento inibitorio o di autotutela, e di denuncia, previsti dagli artt. 19, comma 3, 4 e 6bis, della legge n. 241 e 23, comma 6, testo unico edilizia, va riconosciuta la qualifica di pubblico ufficiale, con l’effetto che l’esercizio illegittimo dei poteri suddetti è penalmente sanzionabile, a seconda dei casi, ai sensi degli artt. 323 (abuso d’ufficio), 317 (concussione), 319 (corruzione per atti contrari ai propri doveri) e 361 (omissione di rapporto) c.p.

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo            Positivo

Inserisci il codice nel box di seguito:



Tags: Edilizia, SCIA,

Filodiritto Editore è un marchio di inFOROmatica S.r.l. - www.inforomatica.it
Via Castiglione, 81 - 40124 - Bologna, Italia, Tel. 051.98.43.125 - Fax 051.98.43.529
C.F./P.IVA 02575961202, Capitale sociale € 10.000,00 i.v.

Sito realizzato da Carantia Web